> la sterilizzazione dal dentista

La Sterilizzazione

La sterilizzazione

La sterilizzazione in un studio dentistico è un atto fondamentale ed è necessario che venga eseguita secondo specifici protocolli e linee guida.

Ogni strumento che si è trovato a contatto con mucose e liquidi enzimatici (saliva, sangue, pus) è a elevato rischio di contagio, proprio per evitare ciò, dopo ogni prestazione questi strumenti vengono trattati per annullare i rischi di contagio.

Anche ciò che è stato a contatto con le mucose o con gli strumenti e quello che riviene a contatto come trasmissione con questi strumenti e/o con i guanti portati dagli operatori è a forte rischio di contagio.

Facciamo un esempio: L’odontoiatra esegue una cura su un paziente, in quel momento squilla il telefono quindi l’operatore prende la cornetta e risponde (in questo caso i batteri che i guanti avevano accumulato sulla superficie vengono trasmessi alla cornetta) Per evitare questa infezione crociata, si usano delle precauzioni (nell’esempio sopra indicato, l’operatore prima di rispondere si toglie i guanti e ne rimette un paio nuovi prima di continuare il proprio lavoro sul paziente), e si previene ogni rischio disinfettando e pulendo (prima dell’entrata del nuovo paziente) ciò che si trova nell’ambulatorio (maniglie, porte, riunito, cornetta citofonica e telefonica, sgabello, ecc. ) inoltre si aspirano, si lavano, si disinfettano i pavimenti e tutte le superfici dell’ambulatorio.

Protocolli di disinfezione e sterilizzazione usati nel nostro studio:

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH