Programmare per evitare sorprese

Programmare  per evitare sorprese

Iniziare con un ottimo progetto, vuol dire non avere sorprese e disagi in futuro.  Prima di eseguire qualsiasi tipo di terapia, intervento o cura, valutate attentamente con noi tutte le alternative possibili e solo dopo scegliete la più efficace, la meno invasiva, la più conservativa, la più proporzionata al vostro stato di salute e alla vostra capacità economica (un lavoro si può progettare in maniera diversa, con costi diversi). Ogni progetto è programmato tenendo conto della vostra individualità. Uno stesso problema si potrebbe risolvere in maniera diversa, tenendo conto delle diverse variabili riguardante l’unicità di ogni paziente, toccherà al dentista valutare attentamente, avendo a disposizione tutti i parametri: (ad esempio se ad un paziente mancano uno o più elementi, prima di affidarsi ad occhi chiusi agli impianti dentali, bisogna tener conto di diverse variabili, sia di struttura anatomica, che clinica. In particolar modo, se il paziente in questione ha particolari patologie o assume specifici farmaci, soffre di immunodeficienze o esistono altre controindicazioni di diversa natura: si opterà ad orientarsi su una diversa alternativa). Il dentista è un medico, dovrà quindi innanzitutto essere conservativo (es. non togliere elementi dentari e mettere impianti, se non è effettivamente necessario), dovrà guidarvi, ragionando con voi e valutando preventivamente i rischi e i benefici in base al progetto richiesto e al vostro stato di salute, evitando così eventuali complicazioni anche gravi  e irreversibili che potrebbero verificarsi e sopraggiungere a seguito di una mancanza di valutazione preventiva o una sottovalutazione del caso, con la possibilità di incorrere al rischio di compromettere il lavoro effettuato con a volte una ripercussione anche sulla salute orale,  psicologica e sull’estetica del viso.

Riassunto:

Programma insieme al dentista la cura più adatta a te.

Fai presente il risultato che vuoi ottenere dalle prestazioni

Decidi insieme al dentista la cura meno invasiva e più conservativa.

Chiedi se esistono altre alternative in base alle cure da effettuare e/o più economiche, tenendo sempre in considerazione i benefici e i rischi.

Compila in maniera dettagliata e veritiera la scheda anamnestica, non nasconderci alcun segreto è nel tuo interesse.

Fai sempre presente anche verbalmente al dentista i farmaci da te assunti, le allergie e patologie in essere, (per le donne,  anche) se sei in gravidanza, se sei in fase di allattamento.

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH