Sterilizzazione Strumenti

Sterilizzazione strumenti

Una volta finita la cura su un paziente, tutto lo strumentario adoperato viene (con le opportune precauzioni) spostato nella stanza di sterilizzazione, dove vengono immersi in una bacinella con un apposito liquido sterilizzante e lasciati il tempo occorrente.

La fase  successiva è quella di inserirli con una soluzione liquida specifica in una vasca ad ultrasuoni: mettendola in funzione (il suo meccanismo di movimento ultrasonico associato al calore e all’apposito liquido disinfetta e stacca i detriti più resistenti).

Dopodichè la strumentazione viene spostata, risciacquata, lavata, detersa, asciugata; Imbustata e sigillata.

A questo punto si è pronti a sistemare tale strumentazione all’interno dell’autoclave (specifica apparecchiatura elettronica con la  funzione specifica di sterilizzare, tramite altissime temperature e creando delle compressioni di vuoto, alternate, secondo il programma utilizzato, da  espansione dell’aria all’interno della sua camera stagna).

Finito l’ultimo ciclo di sterilizzazione, gli strumenti vengono registrati sulle singole buste con numero sterilizzazione e data sterilizzazione e riposti negli appositi cassetti, suddivisi per tipologia.

Gli strumenti monouso e gli oggetti taglienti usati, vengono bruciati  ed eliminati inserendoli in appositi contenitori, i quali vengono ritirati periodicamente dalle ditte incaricate allo smaltimento dei rifiuti speciali.

Gli strumenti sottoposti a sterilizzazione sono tutti quelli usati sul paziente (compreso frese, tiranervi, stumentario canalare, ecc. ) a meno che non si tratti di monouso, i quali vengono eliminati tramite i rifiuti speciali.

Per strumenti sottoposti a sterilizzazione, si intendono anche quelli non usati direttamente sul paziente es. frese e strumentario laboratorio, portaimpronte, ecc. Anche i contenitori dei prodotti usati vengono sterilizzati. Ciò che non può essere sterilizzato in autoclave, vengono sterilizzati mediante procedure e metodi alternativi validi.

Tutti gli strumenti, ogni 3 mesi (se non utilizzati) devono nuovamente essere risterilizzati , questo perchè dopo un certo periodo di tempo, anche se imbustati perdono la loro sterilità.

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH